Pd, Marotta soddisfatto andamento congresso

San Nicola la Strada - All'esito delle operazioni di voto compiute sui 94 circoli provinciali e che ha visto la partecipazione di oltre 7.000 iscritti su un totale di 9668 aventi diritto al voto la mozione Franceschini ha raccolto oltre il 20 per...

All'esito delle operazioni di voto compiute sui 94 circoli provinciali e che ha visto la partecipazione di oltre 7.000 iscritti su un totale di 9668 aventi diritto al voto la mozione Franceschini ha raccolto oltre il 20 per cento delle preferenze. "La mozione Franceschini" - ha affermato Vito Marotta, segretario cittadino del PD - "ha vinto in 10 circoli: San Nicola La Strada, Teano, Castelvolturno, Recale, Pignataro Maggiore, Grazzanise, Bellona, Caianello, San Pietro Infine, circolo Cultura. Ha ottenuto inoltre una significativa affermazione nella città capoluogo e ad Aversa, dove si attesta di gran lunga sopra la media provinciale, e dimostra un'apprezzabile tenuta in centri grandi come Maddaloni, Marcianise, Santa Maria Capua Vetere". Marotta, che nelle ultime settimane ha girato in lungo ed in largo la provincia per sostenere e far votare la mozione Franceschini, si è detto soddisfatto dei risultati delle elezioni in corso nei circoli del PD di Terra di Lavoro. "Di questa fase" - ha sottolineato l'esponente del PD - "va innanzitutto evidenziato l'interesse e la partecipazione che il dibattito congressuale ha generato tra gli iscritti del nostro partito. Nelle assemblee di circolo dove sono stato" - ha detto - "ho visto crescere la voglia di discutere e di confrontarsi sulle scelte politiche future. "Ciò che mi lascia più soddisfatto è la crescente attenzione politica verso i contenuti della nostra mozione, più di quanto possano raccontare i dati numerici, frutto in molti casi del peso preponderante dell'organizzazione, che pur indicano un'adesione significativa e diffusa sul nostro territorio, sia nei grandi centri che in quelli piccoli e medi. In provincia di Caserta" - ha concluso l'avvocato Marotta - "si sta formando, intorno alla proposta di Dario Franceschini, un'area politica omogenea che chiede e vuole un Partito in grado di uscire dalle logiche autoreferenziali di cui è ostaggio e da modelli organizzativi ormai obsoleti, capace di costruire un rapporto nuovo ed autentico con la società casertana e di interpretarne sul serio le ansie ed i bisogni, un Partito aperto, largo e plurale che sappia moltiplicare i luoghi e le occasioni di elaborazione di idee".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento