menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivellini (Pdl) risponde a Borghezio (Lega)

Napoli - L'europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, replicando all'eurodeputato leghista Borghezio, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Non desidero polemizzare con l'amico Borghezio ma...

L'europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, replicando all'eurodeputato leghista Borghezio, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Non desidero polemizzare con l'amico Borghezio ma devo sottolineare che oggi sono giusto 8 giorni dal mio intervento in lingua napoletano a Strasburgo.
Forse in questo lungo lasso di tempo che è trascorso c'è tutta la differenza tra noi ed i leghisti: hanno avuto bisogno di tutti questi giorni per trovare una giustificazione (che naturalmente non hanno trovato) per rispondere al successo politico e mediatico della mia iniziativa.
Difatti non si può negare che senza offendere nessuno, senza dividere l'Italia, senza affermazioni becere come quelle dell'eurodeputato Salvini, sono riuscito a porre all'attenzione dei media nazionali ed internazionali la questione meridionale e la vicenda della regolarizzazione dei cittadini dell'est.
Lo sapevano gli amici Bossi e Borghezio che la più grande regolarizzazione di extracomunitari è stata fatta in una sola notte e ben 150 milioni di cittadini dell'est Europa si sono ritrovati europei ? Lo sapevano gli amici Bossi e Borghezio che con questa iniziativa oggi un operaio di Danzica guadagna 28 volte più di prima e naturalmente tutto ciò è a scapito della nostra Nazione tanto è vero che usciamo dall'Obiettivo 1 proprio perché ci sono Nazioni dell'est Europa che entrano nell'UE ? Lo sanno gli amici Bossi e Borghezio che tale regolarizzazione è un pochino "più importante di quella di qualche migliaio di extracomunitari che arrivano sulle coste del Sud Italia" ?

Se eventualmente non ne erano al corrente, grazie al mio intervento in lingua napoletana sono stati informati di tutto ciò.
Non desidero entrare in polemica con l'amico Borghezio ma credo che anche lui sappia la differenza tra una lingua con una grammatica ed una letteratura e che per secoli ha rappresentato nelle Corti ed Ambasciate di tutta Europa un Regno ed un dialetto chiacchierato tra pochi intimi in una chiusa valle lontana dalla civiltà della Magna Grecia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento