menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunisti Italiani contro gli 8 mila tagli nella scuola

Napoli - "Sono 18 mila i posti in pericolo in Italia e solo in Campania 8 mila.Questi sono i tagli voluti dal governo di centro destra e dai ministri Gelmini e Tremonti.Tantissimi insegnanti precari,saranno esclusi dall'insegnamento.La tensione è...

"Sono 18 mila i posti in pericolo in Italia e solo in Campania 8 mila.
Questi sono i tagli voluti dal governo di centro destra e dai ministri Gelmini e Tremonti.
Tantissimi insegnanti precari,saranno esclusi dall'insegnamento.
La tensione è altissima e giusta è la protesta di questi lavoratori.
Nessun segnale di apertura o di solidarietà da parte delle forze presenti in parlamento. E' una vergogna nazionale, questo assurdo e insopportabile silenzio.
I Comunisti Italiani esprimono solidarietà a questi lavoratori, usurpati e depredati del loro lavoro.

Qualche esponente del centro destra accusa quei lavoratori che utilizzano forme di protesta troppo eclatanti, anzi afferma che i giornali e le televisioni non devono pubblicizzare queste manifestazioni, costui dovrebbe avere la decenza di osservare il silenzio e vergognarsi di quello che afferma.
I Comunisti Italiani sono con gli insegnanti e il personale ATA, per scongiurare la grave preoccupazione di nuova disoccupazione nel mondo della scuola."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento