rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Politica Piedimonte Matese

Recupero urbano: firma protocollo intesa

Piedimonte Matese - Un altro passo avanti per l’iter burocratico di realizzazione del Programma di Recupero Urbano (P. R. U.) di Via Aldo Moro nella Città di Piedimonte Matese. Tutte le parti in causa- il Sindaco Avv. Vincenzo Cappello...

Un altro passo avanti per l’iter burocratico di realizzazione del Programma di Recupero Urbano (P. R. U.) di Via Aldo Moro nella Città di Piedimonte Matese. Tutte le parti in causa- il Sindaco Avv. Vincenzo Cappello, accompagnato dall’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Pubblica e Privata Dott. Attilio Costarella, e l’Avv. Carmine Iodice, Presidente dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Caserta- sono state convocate il giorno 19 Ottobre 2007 alle ore 10. 00 presso l’Assessorato Regionale all’Urbanistica, Politiche del Territorio, Edilizia Pubblica Abitativa e Accordi di Programma, retto dalla Professoressa Gabriella Cundari, per la stipula del Protocollo d’intesa relativo al P. R. U. Trattasi d’un intervento che si inquadra nella Legge 4 Dicembre 1993 N. 493, la quale prevede la realizzazione di strumenti a servizio prevalente del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, mediante l’adozione di Programmi di Recupero Urbani costituiti da un insieme sistematico di opere finalizzate alla creazione, alla manutenzione e all’ammodernamento delle urbanizzazioni primarie, con particolare attenzione ai problemi di accessibilità degli impianti e dei servizi a rete, alle urbanizzazioni secondarie, alla edificazione di completamento e alla manutenzione ordinaria e straordinaria, al restauro e al risanamento conservativo e alla ristrutturazione edilizia degli edifici. Sono previsti interventi per circa 5 milioni di euro, i quali saranno spesi, anche con il concorso di capitali privati, per la realizzazione di servizi e sottoservizi, di centri sociali, di assi stradali, aree commerciali e ludico- ricreative, uffici e ambulatori privati, verde pubblico attrezzato ed aree sportive.
Dopo la firma del protocollo d’intesa, entro un anno, la Città di Piedimonte Matese si impegna a trasmettere il P. R. U. definitivo alla Regione Campania, comprendente gli interventi pubblici finanziati con fondi regionali, quelli autofinanziati da parte del Comune (che già ha acceso appositi mutui negli anni passati) e gli interventi privati. Insomma, un altro passo avanti nella riqualificazione del tessuto urbano di una zona che in passato era in pieno stato di abbandono e che ora, anche grazie alla strada a scorrimento veloce Piedimonte- Caserta, sta sempre più diventando il fiore all’occhiello della Città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recupero urbano: firma protocollo intesa

CasertaNews è in caricamento