rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica Curti

Antonio Raiano torna sindaco dopo la scarcerazione

Notificata in Prefettura l'ordinanza del Riesame

Potrà reindossare l'agognata fascia tricolore il sindaco di Curti Antonio Raiano finito agli arresti domiciliari il 21 dicembre scorso nell'ambito dell'inchiesta sulle gare rifiuti truccate con il "Sistema Savoia” e scarcerato martedì 11 gennaio su disposizione del tribunale del Riesame.

E’ solo questione di ore ed il primo cittadino di Curti, con la sua giunta, saranno reintegrati con pieni poteri dopo l'intercorso provvedimento di sospensione del prefetto Giuseppe Castaldo e la conseguente nomina del vice prefetto Savina Macchiarella al fine di assicurare il regolare funzionamento dell'ente.

E’ stata acquisita all'ufficio del Protocollo della Prefettura di Caserta, infatti, l'annullamento dell'ordinanza della misura cautelare disposta dal Tribunale delle Libertà. Ciò consentirà, una volta perfezionata la notifica, alla revoca della sospensione di Raiano nonché alla revoca del decreto prefettizio con il quale veniva disposto il commissariamento del Comune di Curti.

Secondo l'accusa Antonio Raiano, difeso dall'avvocato Gennaro Iannotti, insieme al comandante della polizia municipale Igino Faiella, difeso dall'avvocato Francesco Cappello, avrebbero stretto accordi collusivi con l'imprenditore Carlo Savoia (principale indagato nell'inchiesta dei carabinieri del NOE) per la rimozione di 'rifiuti misti' nei pressi del cimitero di Curti. In particolare secondo gli inquirenti il sindaco Raiano avrebbe disposto che la società Xeco di Savoia svolgesse le attività propedeutiche di caratterizzazione dei rifiuti antocipandogli telefonicamente "l'assegnazione del più lucroso servizio di smaltimento".

Nel blitz dei carabinieri del NOE furono arrestati e condotti ai domiciliari anche l'ex dirigente del Comune di Caserta Marcello Iovino e l'attuale funzionario dell’Ente Giuseppe D'Auria, rimessi in libertà sempre dal Tribunale del Riesame nei giorni scorsi. Per Antonio Raiano è scattata la liberazione per insussistenza di gravi indizi di colpevolezza disposta dall'Ottava Sezione del Tribunale delle Libertà presieduta dal giudice Porcaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio Raiano torna sindaco dopo la scarcerazione

CasertaNews è in caricamento