Politica

DAngelo: rischio dissesto reale, noi avevamo denunciato

Maddaloni - "Sui giornali locali e non solo ,si apprendono notizie circa la nota della CORTE DEI CONTI del 15 GIUGNO 2012, in merito al rendiconto 2010 del comune di Maddaloni, notizie oltretutto accompagnate da commenti e dichiarazioni di...

"Sui giornali locali e non solo ,si apprendono notizie circa la nota della CORTE DEI CONTI del 15 GIUGNO 2012, in merito al rendiconto 2010 del comune di Maddaloni, notizie oltretutto accompagnate da commenti e dichiarazioni di consiglieri comunali e dello stesso Sindaco Cerreto.La prima impressione che si sta vivendo in queste ore in citta' è che veramente Maddaloni si stia avviando verso il dissesto e lo dimostra le dichiarazione del Sindaco sui quotidiani di ieri quando afferma, tra l'altro, che risolvera' il problema attraverso il recupero coatto dei pigioni degli alloggi comunali, dimenticandosi che pochi giorni fa ha intavolato una trattativa con le Organizzazione degli inquilini per la risoluzione del caso, facendo capire ancora una volta che tenda di fare cassa sulla povera gente in questo momento di crisi economica,dimenticandosi dei recuperi da effettuare per gli oneri di urbanizzazione (sono milioni di euro) ,gli oneri per estrazione cave e cosi via.Dalle dichiarazioni del Sindaco sembra che con pochi chiarimenti il tutto sarà risolto.Non so come riuscira' a chiarire i motivi per i quali il bilancio consuntivo 2010 fu' approvato 7 mesi dopo la scadenza fissata del 30 aprile 2011 (addirittura un consiglio comunale con all'odg l'approvazione del Bilancio consuntivo 2010 ,andò deserto per mancanza di numero legale al seguito dell'assenza totale dei componenti della maggioranza) ,come farà a chiarire la" COMPLETEZZA DELLA DOCUMENTAZIONE CHE COMPONE IL RENDICONTO" dal momento in cui fu' fornita risposta negativa alla domanda n 6 della sez 1 ?. Cosa chiarira' in merito al "RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE" e al "RISULTATO DI CASSA"e cosi potrei continuare per tutti i dodici punti e non cinque Caro Sindaco DI CHIARIMENTI CHIEST DALLA Corte dei Conti e da fornire entro il 2 LUGLIO.
Non è che si risolvono i problemi con l'arroganza nei confronti dei Consiglieri di opposizione o addebitando responsabilita' sempre ad altri, molte delle cose che contesta la Corte dei conti diversi Consiglieri comunali dell'opposizione in sede di seduta di approvazione del consuntivo 2010 li misero già in evidenza, coinvolgendo addirittura i revisori dei conti i quali furono " costretti" a cambiare da un giorno all'altro il parere in merito tale da passare da un giorno all'altro da un attivo a un disavanzo di Euro 7.768.537,45, ricorrendo ai ripari con un ripiano per il solo 2011 di Euro 2.000.000 con entrate che certamente non sono entrate nelle casse comunali, basti pensare ai famosi 500.000 Euro per le multe al codice della strada, mi sembra che non ne siano entrati neanche 1.000 Euro. Credo che l'amministrazione comunale continui sulla linea seguita l'anno precedente, creando ulteriori danni, da notare, infatti, che tra 10 giorni scade il termine per l'approvazione del bilancio preventivo 2012 e di questo non c'è nessuna traccia; così pure per il consuntivo anno 2011. Ritengo che sia urgente la convocazione della commissione consiliare preposta a ciò o addirittura la convocazione del Consiglio Comunale che prenda atto della situazione con i relativi provvedimenti, onde evitare tempi lunghi che potrebbero essere negativi per la nostra comunità. I contribuenti maddalonesi in questi giorni in massa hanno affollato le poste e le banche per pagare l'IMU, per cui di fronte a tale situazione hanno diritto di sapere, non vogliono chiacchiere, ma fatti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DAngelo: rischio dissesto reale, noi avevamo denunciato

CasertaNews è in caricamento