menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acque pubbliche. Prorogato al 31 dicembre il termine per la presentazione della domanda di sanatoria di pozzi e derivazioni abusive

Caserta - E' stato prorogato al prossimo 31 dicembre il termine per la presentazione delle domande in sanatoria relative alle "concessioni per piccole derivazioni, attingimenti e uso domestico di acque pubbliche". I moduli pre-stampati, che...

E' stato prorogato al prossimo 31 dicembre il termine per la presentazione delle domande in sanatoria relative alle "concessioni per piccole derivazioni, attingimenti e uso domestico di acque pubbliche". I moduli pre-stampati, che saranno pubblicati sul sito dell'Ente (www.provincia.caserta.it - modulistica - settore risorse Idriche) e redatti secondo le norme previste dal regolamento approvato dalla Regione Campania, consentiranno agli aventi diritto di poter presentare istanza entro il 31 dicembre, così come disposto dalla delibera di giunta regionale che stabilisce i criteri per "il rilascio delle autorizzazioni per la ricerca di acque sotterranee e lo scavo di pozzi, delle licenze di attingimento per l'utilizzo di acque pubbliche sotterranee e superficiali e delle concessioni di piccole derivazioni". Attraverso il regolamento approvato dalla Regione, la Provincia di Caserta potrà autorizzare l'uso delle acque nei casi e nei modi previsti dalla nuova normativa sempre a tutela degli aspetti qualitativi e quantitativi della risorsa idrica.La delibera regionale consente, inoltre, di presentare istanza di autorizzazione per la ricerca di acque sotterranee mediante la trivellazione di pozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

  • Cronaca

    Incendio distrugge deposito di autoricambi | FOTO

  • Cronaca

    Vandali in azione: rigate coi chiodi auto parcheggiate

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento