Politica

'Caserta 5 Stelle' sulla la recente approvazione del Regolamento per i Referendum Comunali

Caserta - Giovedì 7 novembre 2013 alle ore 18.30 il Consiglio Comunale vota 'Sì' ed emana il Regolamento per i Referendum Comunali a Caserta. Finalmente, delibera approvata. Il Consiglio Comunale di Caserta approva il Regolamento per i Referendum...

Giovedì 7 novembre 2013 alle ore 18.30 il Consiglio Comunale vota 'Sì' ed emana il Regolamento per i Referendum Comunali a Caserta. Finalmente, delibera approvata. Il Consiglio Comunale di Caserta approva il Regolamento per i Referendum Comunali. Dopo un anno esatto dalla consegna della petizione popolare, sottoscritta da centinaia di cittadini, Caserta può disporre di questo importante strumento di democrazia partecipata.
Una conquista per i cittadini Casertani, un atto dovuto per l'attuale amministrazione che da più di dieci anni andava contro l'attuale ordinamento giuridico e lo stesso Statuto del Comune di Caserta.
Questa classe politica però, consapevole dell'efficacia dello strumento referendario che dà a Caserta la possibilità di proporre o abrogare, entro certi limiti, i provvedimenti emessi dalle varie amministrazioni ne ha voluto mantenere il controllo rendendo il percorso per l'accettazione del quesito referendario irto e difficoltoso.Gli emendamenti che avrebbero uniformato il regolamento a quanto previsto dallo statuto comunale e, ci riferiamo alla soglia dei richiedenti il referendum prevista dallo Statuto al 3% portata, guarda caso, al 10% e al numero di giorni utili per raccogliere le firme dei richiedenti che da 60 poteva passare a 90, sono stati rigettati dalla maggioranza dei consiglieri.
Lo stesso Sindaco Pio Del Gaudio, inizialmente favorevole all'approvazione dello strumento di democrazia diretta, ha votato contro queste modifiche che avrebbero reso meno difficile la vita di chi ha voglia di far sentire le proprie ragioni anche dopo le elezioni comunali.Una menzione particolare va fatta nei confronti dei consiglieri di 'Speranza per Caserta' che con tenacia hanno difeso strenuamente questi emendamenti.

Invece, desta meraviglia, il voto contrario a quegli emendamenti che avrebbero reso più accessibili i pronunciamenti referendari a Caserta, espresso dal Consigliere Ursomando, promotore anni addietro della mozione che permette la diretta streaming dei Consigli Comunali, che è uno dei punti del programma del Movimento 5 Stelle.
In ogni caso la "mattonella" è stata spostata e la cittadinanza casertana, da oggi, ha un'arma in più per far sentire la propria voce, uno strumento che permette di andare oltre la classica delega in bianco data ad ogni tornata elettorale. Caserta 5 Stelle, onorando gli impegni assunti, ringrazia tutti coloro che hanno permesso il raggiungimento di questo obiettivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Caserta 5 Stelle' sulla la recente approvazione del Regolamento per i Referendum Comunali

CasertaNews è in caricamento