rotate-mobile
Cultura Marcianise

L'associazione 'ZTL - Zero Tensioni Locali' lancia il primo podcast della città di Marcianise

Un’iniziativa innovativa ed intraprendente, volta a segnare lo sfondo sociale e culturale di un posto ricco di opportunità e di tradizioni.

Un grande giorno per la città di Marcianise: l’associazione giovanile ZTL - Zero Tensioni Locali, che ha sede in via Marchesiello, ha registrato la prima di una lunga serie di puntate del nuovo Podcast intitolato ‘’il Canguro’’. Un’iniziativa innovativa ed intraprendente, volta a segnare lo sfondo sociale e culturale di un posto ricco di opportunità e di tradizioni.

La registrazione, coordinata dal giovane Salvatore Musone - esperto di informatica e di comunicazione -, è avvenuta nella sede in via Marchesiello, nella quiete di una serata di primavera, ed è stata condotta da due soci di ZTL, Federica Porzio e Ciro Rosato, i quali, con disinvoltura, audacia e allegria, hanno intrapreso un colloquio molto interessante e costruttivo, oltre che informativo, con i loro gentili ospiti rappresentanti le passate associazioni di quella strada, Salvatore Raucci - ex Presidente di Logos ed Angelo Delle Curti - ex socio di Urbe. Dietro le quinte: Antonio Crispino, Umberto Tartaglione, Asia Fulco, Alessia Alberico, Giovanna Amendola, Vincenzo Moretta, Francesco Delli Paoli, Giuseppe Amoroso, Vincenzo Siciliano - soci super attivi di ZTL che hanno partecipato alla realizzazione dell'evento.

Il tema della puntata è stato il confronto fra il vecchio e il nuovo associazionismo marcianisano, all’insegna di una differenza generazionale tra i cosiddetti Millennials e la Generazione Z, e di un periodo in cui i social-media non avevano lo stesso spazio e la medesima importanza che al giorno d’oggi rivestono in termini di coinvolgimento sociale.

Nonostante fossero tempi diversi, hanno spiegato gli ospiti, e a scapito delle peripezie fisiologiche che ogni associazione affronta nel corso della sua vita, la più grande e solida risorsa cui può far fronte sono i rapporti umani che queste realtà hanno lo straordinario potere di costruire.

Vi è una frase dello scrittore francese Alejandro Jodorowsky che riassume pienamente l’emozione e il significato che ha avuto ciò che è accaduto durante la registrazione della prima puntata: “Non puoi cambiare il mondo, però puoi cambiare il tuo mondo”.

Infatti, come Logos e Urbe, ZTL nasce come associazione di promozione sociale che ambisce al raggiungimento di finalità sociali e culturali, con l’obiettivo di rinnovare nella sua comunità la socialità e i luoghi di aggregazione, in un’epoca in cui la convivenza e l’interazione sociale è profondamente segnata dall’impatto delle nuove tecnologie e dei nuovi mezzi di comunicazione.

I Giovani di ZTL ringraziano calorosamente gli ospiti per il loro contributo, per ciò che sono stati negli anni e per averci consegnato oggi una Marcianise con una meravigliosa storia di associazionismo: a ZTL ed alle altre associazioni giovanili operanti sul territorio l’arduo compito di riportare in vita le tradizioni marcianisane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione 'ZTL - Zero Tensioni Locali' lancia il primo podcast della città di Marcianise

CasertaNews è in caricamento