menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
080729_risto_terra_fuochi

080729_risto_terra_fuochi

Ristoratore campano sceglie i prodotti della Terra dei Fuochi

Marcianise - Nell'ultimo anno si è molto parlato della Terra dei fuochi e dell'inquinamento delle terre casertane e di quelle a nord di Napoli. Si è parlato dei prodotti coltivati e delle sostanze chimiche contenute in essi. Meno invece è stato...

Nell'ultimo anno si è molto parlato della Terra dei fuochi e dell'inquinamento delle terre casertane e di quelle a nord di Napoli. Si è parlato dei prodotti coltivati e delle sostanze chimiche contenute in essi. Meno invece è stato detto sul fatto che non tutte queste terre sono contaminate, anzi, moltissime aree sono state preservate grazie a contadini scrupolosi che in questi anni hanno lavorato in maniera seria e lungimirante. Il ristorante pizzeria Gold Blond di Giuseppe Lanza ubicato nel Centro Commerciale Campania di Marcianise (Ce), da sempre attento alla dimensione artigianale, vantando la mescita di birre prodotte in loco, ha quindi deciso di cambiare i fornitori di verdure e acquistare la materia prima solo a km0, proprio da quei piccoli agricoltori che lavorano ai confini delle provincie di Napoli e Caserta.
Anche sui prodotti è stata fatta una scelta precisa, oltre a quelle verdure che non possono mancare in nessuna cucina, grande spazio, col succedersi delle stagioni, alle eccellenze locali: papaccelle, pomodori gialli, le innumerevoli varietà di legumi locali, il cavolo torzella, e tanti altre ricchezze di questi territori. Le tematiche sono state trattate questa mattina nel corso di una conferenza stampa presso il ristorante Gold Blond al Centro Commerciale Campania.
I timori e la diffidenza verso la produzione agricola locale hanno spinto i titolari di Gold Blond a stilare con Slow Food Campania, i produttori, l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e la Facoltà di Agraria dell'Università Federico II un protocollo di analisi eccezionale che sarà sempre disponibile sul sito del ristorante (www.goldblond.it).

L'idea di lavorare con bravissimi agricoltori locali nasce dall'esigenza di offrire prodotti freschi per piatti più gustosi e creare filiere virtuose che stabiliscano un'alleanza tra produttori e consumatori, incentivando un'economia di prossimità che favorisca la salvaguardia della buona agricoltura locale e del paesaggio agricolo.
Sul sito del ristorante sono da ieri pubblicati gli indirizzi e le mappe per raggiungere le aziende dei contadini coinvolti. Un invito per i clienti a conoscere il cibo fino nei campi e costruire una relazione diretta con chi coltiva la terra. Un percorso di conoscenza che, iniziando dai piaceri della tavola, si estende al territorio, alle sue tradizioni gastronomiche, alle peculiarità dell'agricoltura locale, nell'ottica di costruire una consapevolezza che porti i clienti ad avere un'immagine più completa della Campania Felix e delle sue ricchezze agro-paesaggistiche, ripartendo dai tanti esempi "felici" che qui non hanno mai smesso di lavorare con serietà e dedizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento