rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Accoltella l’amico che lo ospita ai domiciliari, giudizio immediato per il fratello del ras

Della Ventura dovrà presentarsi dinanzi ai giudici a fine febbraio. La lite provocata dalla pipì del cane

Giudizio immediato per Guerruccio Della Ventura, 44 anni e fratello di Antonio ras dei Belforte a Caserta, accusato di tentato omicidio. Lo ha disposto il gip Alessandra Grammatica del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha fissato l'udienza alla fine di febbraio dinanzi ai giudici del collegio C della prima sezione penale.

Della Ventura, lo scorso 23 dicembre, avrebbe accoltellato un 50enne che lo ospitava agli arresti domiciliari in un'abitazione al Rione Falcone di Caserta. I due coinquilini hanno avuto una discussione per la pipì di un cane presente nell'appartamento.

Della Ventura, difeso dall'avvocato Nello Sgambato, con un coltello da cucina ha inferto due fendenti che hanno attinto la vittima alla coscia ed al fianco. Il malcapitato riuscì a scappare. I carabinieri intervenuti al Rione Falcone hanno ricostruito l’accaduto.

Secondo quanto sostenuto da Della Ventura, invece, la vittima sarebbe rientrata a casa con ferito incolpando successivamente lui per mandarlo via dall’abitazione, non tollerando più la convivenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella l’amico che lo ospita ai domiciliari, giudizio immediato per il fratello del ras

CasertaNews è in caricamento