rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Casal di Principe

Confessa e scagiona il fratello: "Ho nascosto io la droga"

I due germani arrestati dai carabinieri per spaccio di stupefacenti

"La droga era per uso personale. L'ho nascosta in camera di mio fratello che era all'oscuro di tutto". È quanto ammesso dinanzi al Giudice per le Indagini Preliminari Daniele Grunieri del Tribunale di Napoli Nord da Michele L., 25enne di Casal di Principe, nel corso dell'udienza di convalida dell'arresto avvenuto il 16 aprile insieme al fratello Salvatore, di 22 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I due germani, assistiti dall'avvocato Mirella Baldascino, hanno chiarito le loro posizioni e sono stati scarcerati. Michele ha ammesso che la droga rinvenuta presso la propria abitazione di Corso Umberto I a Casal di Principe dai carabinieri della sezione radiomobile della locale compagnia fosse per uso personale e che il fratello Salvatore, studente universitario fosse ignaro di tutto. I militari rinvennero a casa dei due fratelli una busta di cellophane nascosta dietro l'armadio della camera da letto di Salvatore contenente 42 stecche di hashish del peso complessivo di 48,78 grammi e 2 tocchi di hashish del peso complessivo di 32,41 grammi e 37,50 grammi conservati singolarmente.

In due barattoli di vetro avvolti da una stoffa grigia posti sotto il comó accanto all'armadio c'era marijuana del peso complessivo di 22,26 grammi. Nel cassetto della scrivania c'era un coltello a serramanico di 17 centimetri con 7 centimetri di lama intrisa di hashish, un bilancino di precisione, un contenitore in plastica con 6 lame tipo tagliacarte intrise di hashish, una busta in plastica con residui di marijuana del peso di 1 grammo e numerose buste di cellophane. All'esito della perquisizione personale sul 25enne i carabinieri hanno rinvenuto la somma di 190 euro in banconote di piccolo taglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confessa e scagiona il fratello: "Ho nascosto io la droga"

CasertaNews è in caricamento