rotate-mobile
Cronaca Cervino

Scontri nel big match di Terza categoria. "Solo strumentalizzazioni"

Il sindaco e l'assessore rispondono alle accuse: "Episodi di tensione ma niente violenza"

“Condanniamo, con fermezza, ogni episodio di violenza e di scarso fair play, che possano aver contribuito ad oscurare la bellezza e la pulizia che dovrebbero sempre contraddistinguere questa e qualunque altra attività agonistica Tuttavia, a seguito di un confronto con la dirigenza, il capitano e l’allenatore della squadra del Messercola, non troviamo un riscontro con i fatti citati. Ci sono stati, sicuramente, episodi di tensione in campo e nel post gara, non caratterizzati da un’aggressione fisica e non contraddistinti da ripetute minacce".

Cosi il sindaco di Cervino Giuseppe Vinciguerra e il consigliere delegato allo Sport Francesco de Lucia dopo la presunta tensione registrata in campo tra i calciatori del Messercola e del Gricignano di Aversa, che avrebbe portato a un’aggressione ai danni di questi ultimi: "Vogliamo precisare che nostri concittadini e rappresentanti dell’Amministrazione hanno assistito alla partita fino al fischio finale, senza ravvisare quanto raccontato, in questi giorni, dalle cronache locali. Ci preme, inoltre, aggiungere che tutti i calciatori del Messercola non hanno mai fatto registrare questo tipo di precedenti sul campo da gioco. Sicuramente, qualcosa è andato storto, ma crediamo che i fatti debbano essere valutati con obiettività e mai strumentalizzati per finalità non sportive. Pertanto, oltre alla violenza, condanniamo questo sistema, che utilizza il calcio per veicolare altri messaggi, screditando anche i nostri territori. Fatta questa premessa, ci impegniamo a sentire la Società e il Sindaco di Gricignano di Aversa, affinché si possa arrivare ad ulteriori chiarimenti e, soprattutto, a una pacifica risoluzione di questa spiacevole vicenda”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri nel big match di Terza categoria. "Solo strumentalizzazioni"

CasertaNews è in caricamento