menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente mortale

Il luogo dell'incidente mortale

Uccisi a 20 anni sull'Appia, fermato il pirata della strada

I carabinieri hanno rintracciato l'uomo alla guida della Bmw che ha travolto i due ciclisti

Nella nottata i Carabinieri della Stazione di Teverola hanno dato esecuzione a un fermo di indiziato di delitto per omicidio stradale, emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord a carico di un 42enne di Caserta, Antonio Corvino.

Gli operanti, all'esito di mirata attività di indagine, svolta anche in collaborazione con personale della Polizia di Stato, hanno raccolto gravi e concreti indizi di colpevolezza a carico del reo in relazione al duplice omicidio stradale avvenuto nella mattinata di ieri sulla Statale 7bis a Teverola, dove due extracomunitari regolari della Guinea (20enne) e del Senegal (20enne) sono stati investiti, mentre erano in bicicletta, da una Bmw X3 condotta dal 42enne.

L'INCIDENTE MORTALE

L'auto, rinvenuta presso una carrozzeria di Caserta, è stata sottoposta a sequestro e a rilievi tecnici. Il reo è stato rintracciato a Caserta e associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere. Il provvedimento di fermo è stato emesso dal sostituto procuratore di turno della Procura della Repubblica di Napoli Nord, Paolo Martinelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento