rotate-mobile
Cronaca Teverola

Soldi in meno nelle slot, assolto titolare di un noto bar

Il 42enne era accusato di peculato

Soldi in meno nelle slot machine, assolto il titolare di un noto bar di Teverola. Il II collegio C della sezione penale del  tribunale di Napoli Nord ha assolto con formula piena, per non aver commesso il fatto, G.O,, quarantaduenne titolare dell'attività, difeso di fiducia dall’avvocato Raffaele Oliva.

Il titolare del bar era stato imputato per peculato a causa di un ammanco di oltre diecimila euro nelle slot-machine poste all’interno della propria attività. Il commerciante ha rischiato fino a dieci anni e sei mesi di reclusione, ma durante l’istruttoria dibattimentale si è dimostrata la totale estraneità ai fatti del barista riguardo la mancanza di denaro nelle macchine da gioco.  Dal processo durato circa tre anni è emersa una responsabilità per l’ammanco della stessa ditta concessionaria dell slot, responsabilità che verrà accertata in un nuovo procedimento penale.

L’accusa era di peculato e non di appropriazione indebita, in linea con l’orientamento della corte di Cassazione a sezione unite che attraverso una sentenza del 2020 definisce l’ipotesi di reato di peculato per chi sottrae indebitamente denaro dalle slot-machine. Questo perché il denaro all’interno di esse viene considerato di proprietà dell’erario statale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi in meno nelle slot, assolto titolare di un noto bar

CasertaNews è in caricamento