Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Torna la Ztl, commercianti furiosi: "Un altro schiaffo al nostro settore già piegato dal Covid"

Il comitato 'Aversa centro commercio vivo' organizza una raccolta firme ed una serie di manifestazioni per far rinsavire l'amministrazione del sindaco Golia

I commercianti aversani contro la Ztl

"Il sindaco di Aversa è contro il commercio". E' questo il duro commento del comitato 'Aversa centro commercio vivo', a margine dell'incontro tenuto con il primo cittadino Alfonso Golia e l'assessore alle Attività Produttive Mario De Michele, per discutere su occupazioni di suolo pubblico, tributi comunali, distanziamento tra avventori.

"Mentre in tutta Italia si sta discutendo sulle possibili misure da mettere in campo per risollevare il nostro settore, ad Aversa il sindaco ha pensato bene di programmare una nuova Ztl, chiudendo tutto il centro fino a tarda sera - sottolineano in una nota i commercianti aversani - Non sarà più possibile parcheggiare in piazza Vittorio Emanuele e piazza Municipio, tutti gli attraversamenti resteranno chiusi e la Ztl verrà estesa nel tempo ed ampliata per dimensione in diverse zone della città. Tutto questo naturalmente senza uno straccio di piano per i parcheggi, senza modificare la viabilità, senza mobilità alternativa e come al solito non tenendo conto della posizione degli esercenti".

"Un ulteriore schiaffo al nostro settore, già piegato dal Covid-19 - aggiungono - Ma stavolta non ci troveranno impreparati. Siamo pronti ad organizzare una raccolta firme ed una serie di manifestazioni per far rinsavire chi ci amministra. Dalla giornata di lunedì sarà proclamato uno stato di agitazione dei commercianti che si protrarrà fin quando determinate scelte non verranno rivalutate e condivise". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la Ztl, commercianti furiosi: "Un altro schiaffo al nostro settore già piegato dal Covid"

CasertaNews è in caricamento