Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità Riardo

Zannini e Bonavitacola in tour negli stabilimenti della Ferrarelle

Hanno prospettato ai sindaci Fusco e Maccarelli una serie di progetti che, se finanziati, porteranno sviluppo e crescita al territorio dell’intero alto casertano

Nella mattinata di sabato 22 maggio il vice presidente della giunta regionale della Campania, con delega all’Ambiente, e braccio destro del governatore Vincenzo De Luca, Fulvio Bonavitacola, ed il presidente della settima Commissione regionale Ambiente e Protezione civile, Giovanni Zannini, hanno fatto visita agli stabilimenti della Ferrarelle nei comuni di Presenzano, dove c’è l’innovativo centro di riciclo plastiche per la produzione di preforme in Pet, e di Riardo che è la principale sede di imbottigliamento del marchio delle acque minerali.

Con loro era presente anche il presidente dell’Ente d’Ambito (EdA) per i rifiuti e sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra. Ad accompagnarli i sindaci delle due comunità sul cui territorio insistono i due impianti produttivi della azienda delle acque, Andrea Meccarelli di Presenzano e Armando Fusco di Riardo, che, nell’occasione, hanno avuto modo di prospettare ai vertici dell’amministrazione regionale una serie di progetti che - se finanziati - porteranno sviluppo e crescita al territorio non solo dei due comuni, ma dell’intero alto casertano.

Bonacitavola e Zannini sono stati accolti dal patron Carlo Pontecorvo e dal nuovo management dell’azienda che ha mostrato loro l’intero ciclo della produzione e l’ecologico ed avanzato impianto di creazione di preforme per contenitori in polietilene tereftalato (Pet) per le acque minerali, attraverso un ciclo produttivo suddiviso in una prima area di selezione e lavaggio bottiglie (post-consumo), ed in una seconda area di produzione preforme che, poi, si trasformano nelle classiche bottiglie di plastica che utilizziamo tutti i giorni per il consumo di acqua minerale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zannini e Bonavitacola in tour negli stabilimenti della Ferrarelle

CasertaNews è in caricamento