menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I turisti in coda all'ingresso della Reggia

I turisti in coda all'ingresso della Reggia

La Reggia vola, in 12mila per Pasqua e Pasquetta

Grande afflusso di turisti per il ponte. Soliti problemi con gli abusivi nei dintorni del monumento

Neanche il maltempo, con la pioggia che si è abbattuta copiosa nel pomeriggio, ha fermato le migliaia di turisti che da questa mattina si sono messi in fila per visitare la Reggia. Una fila lunga ma composta, per attendere l’esecuzione dei controlli da parte del personale ed evitare quindi l’ingresso nel parco di cibi, bevande e i classici ‘super santos’.

Una ‘processione’ infinita  che ha portato a staccare ben 7.874 ticket nella giornata odierna, ai quali vanno aggiunti i 4.204 di Pasqua. Oltre 12mila quindi le presenze per il Palazzo Reale vanvitelliano, che si conferma così una fronte di attrazione con pochi eguali. Per quest’anno inoltre la direzione aveva fissato anche dei limiti all’accesso degli Appartamenti Storici, una sorta di ‘numero chiuso’ per permettere l’ingresso nei due giorni di festa a ‘sole’ 6mila persone, 3mila al mattino e le restanti nel pomeriggio, con l'obiettivo di salvaguardare la tenuta dei beni artistici della Reggia.

Purtroppo anche oggi si sono dovute registrare le solite scorribande dei parcheggiatori abusivi: la zona del galoppatoio di viale Carlo III è diventata sin dalle prime ore del mattino ‘preda’ degli abusivi, che hanno fatto affari d’oro chiedendo il consueto obolo agli automobilisti. A fare da contraltare c'era inoltre la chiusura del Belvedere di San Leucio: la bellezza della Ferdinandopoli è rimasta infatti off-limits per i turisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento