Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Il piano anti Movida ha retto: strade vuote, il brindisi si è spostato in famiglia

Pochissima gente in strade alla vigilia. Tensione alta anche per le prossime ore

Il primo giorno di ‘zona rossa’ è passato nel migliore dei modi. La vigilia di Natale a Caserta e negli altri grandi centri, punto di ritrovo della movida, è trascorsa senza assembramenti.

Strade vuote, poca gente a passeggio, e brindisi che si sono trasferiti nelle case, grazie alla deroga per poter raggiungere le abitazioni di amici o parenti. Un buon segnale in visto della partenza della campagna di vaccinazione che, se tutto va secondo i piani, dovrebbe essere avviata martedì dall’Asl di Caserta.

La tensione, comunque, resta alta anche per la giornata di oggi e per il week end per il controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine. E’ stato organizzato un servizio imponente, coordinato dalla Questura di Caserta, con servizi in divisa per far avvertire la presenza in possibili zone calde, ma anche in borghese per prevenire assembramenti.

L’obiettivo resta quello di evitare che il rispetto delle regole e delle limitazioni imposte da ordinanze e decreti del Governo non venga percepita come una beffa a causa dell'atteggiamento di pochi furbi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piano anti Movida ha retto: strade vuote, il brindisi si è spostato in famiglia

CasertaNews è in caricamento