Roghi e sacchetti selvaggi: 250mila euro per le telecamere

Saranno posizionate fuori le scuole e nelle aree 'sensibili'

Arrivano le telecamere per la lotta allo sversamento illegale di sacchetti di immondizia. La giunta comunale di San Marcellino, guidata dal sindaco Anacleto Colombiano, ha dato via libera al progetto di fattibilità tecnica ed economica per 250mila euro dopo l'accordo siglato con la prefettura di Caserta.

Si tratterà di un sistema di videosorveglianza all'avanguardia che garantirà anche la sicurezza nelle zone più sensibili del paese. Il centro delle operazioni sarà al comando della polizia municipale. Le telecamere saranno importanti anche per fermare eventuali raid vandalici, che sempre più spesso si verificano anche in queste aree.

"Non serviranno solo a contrastare i delinquenti - dice Colombiano - ma anche a promuovere il decoro urbano di San Marcellino. Le telecamere saranno installate vicino agli istituti scolastici ed istituzionali, e nei pressi delle aree a rischio oltre che nel centro storico e nelle periferie, da sempre teatro di scorribande di teppisti ed incivili".

Il progetto prevede anche l'utilizzo di telecamere trappola 'mobili' da utilizzare dalla Municipale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

Torna su
CasertaNews è in caricamento