Uffici del Comune chiusi di pomeriggio

Anticipati i rientri dei dipendenti a causa delle vigilie di Natale e Capodanno. Ancora problemi sul funzionamento dei riscaldamenti

Il Comune di Caserta

Gli uffici del Comune di Caserta resteranno chiusi di pomeriggio (dalle 14,30 alle 17,30) nei giorni delle vigilie di Natale e Capodanno. Sono stati anticipati, infatti, a lunedì 23 e 30 dicembre i rientri pomeridiani dei dipendenti comunali, previsti invece da regolamento per il 24 e 31 dicembre.

Intanto, sempre sul fronte comunale, si accende ancora una volta la questione riguardante il mancato funzionamento dei riscaldamenti. La Cgil ha a tal proposito protocollato una richiesta indirizzata al sindaco Carlo Marino, al dirigente Franco Biondi, al datore di lavoro per la sicurezza Giovanni Natale e al segretario generale Salvatore Massi.

"Considerato che ad oggi ancora non si è provveduto nè alla manutenzione nè all'accensione degli impianti di climatizzazione nei plessi comunali chiediamo di attuare i controlli ed attivare le misure previste dalla normativa e dalla legislazione vigente al fine di ripristinare il regolare funzionamento", scrive il sindacato nella nota. La situazione di disagio in cui sono costretti a lavorare i dipendenti comunali riguarda gli uffici ubicati nell'ex Caserma Sacchi, dato che gli impianti di riscaldamento in quel di Palazzo Castropignano funzionano regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento