menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico ed inquinamento, faccia a faccia tra 5 comandanti di polizia municipale

L'incontro promosso dal movimento 'Mossca': "Già 4 sforamenti oltre i 35 consentiti"

Tavolo tecnico e tematica molto importante per San Felice a Cancello: mercoledì 6 novembre alle ore 18 presso la sala consiliare del Comune, la neocostituita associazione MoSSCA (Movimento Società Sport Cultura Ambiente) riunirà i comandanti delle forze di polizia municipale di San Felice a Cancello, Maddaloni, Santa Maria a Vico, Caserta, Pomigliano d’Arco per discutere e trovare una soluzione comune e proposte realizzabili sul problema traffico, per ora unica causa accertata di inquinamento da polveri sottili. 

Verrà presentato uno studio sui valori delle polveri sottili: numeri alla mano, quest’anno gli sforamenti da Pm10 sono stati già 4 in più ai 35 consentiti. Lo si farà alla presenza del sindaco Giovanni Ferrara che verrà invitato a fornire al Comune un regolamento di contenimento delle polveri sottili, previsto ed obbligatorio per legge, ma ad oggi di fatto inesistente. 

Secondo gli studi è accertata la connessione tra l’inquinamento da polveri sottili e le malattie tumorali incrementatesi esponenzialmente.  Qualunque scelta non può che partire dalla disciplina del traffico. Sarà presente il comandante dei vigili urbani facente funzione Salvatore Lettieri che si confronterà coi suoi omologhi limitrofi: Domenico Renga (Maddaloni), Vincenzo Piscitelli (Santa Maria a Vico), Luigi De Simone (Caserta), Armando Giuntoli (Pomigliano d’Arco).  Sarà l’occasione per la presentazione ufficiale del movimento, curata dalla presidente Eliana Riva

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento