menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfonso Golia e Carmine Palmiero

Alfonso Golia e Carmine Palmiero

Il sindaco accusa il presidente: “Tante dimenticanze”. Replica stizzita: “Dica la verità”

Tensione alle stelle tra Alfonso Golia e Carmine Palmiero. Anche Scuotri e Sagliocco punzecchiano l’ex alleato

C’eravamo tanto amati. Che ormai i rapporti tra il sindaco di Aversa Alfonso Golia ed il presidente del Consiglio Carmine Palmiero non fossero già idilliaci era cosa risaputa. Ma oggi si è materializzata tutta la tensione esistente tra i due, costretti a lavorare gomito a gomito in consiglio comunale.

Ad accendere la tensione è stata la nuova elezione della commissione Trasparenza, arrivata dopo tre mesi di blocco dei lavori in seguito alla nascita della nuova maggioranza a sostegno di Golia. Il sindaco ha sottolineato le “tante dimenticanze” del presidente nella gestione delle dimissioni. “In caso di dimissioni del presidente della commissione (Francesco Sagliocco, ndr), il presidente del Consiglio deve provvedere alla convocazione in 15 giorni per eleggere il nuovo presidente. Ciò non è stato fatto. Poi sono arrivate le dimissioni da componente della stessa commissione del collega Dello Vicario. Dopo la prima dimenticanza, arriva dunque la seconda. Infine ci sono state le dimissioni del consigliere Angelino. Dopo oltre 3 mesi, 12 consiglieri hanno dovuto chiedere la convocazione del Consiglio per l’elezione dei membri della commissione. Perché bisogna dare la possibilità alle minoranze di avere un luogo dedicato al controllo della trasparenza. Io se fossi stato un componente della minoranza avrei ringraziato chi ha convocato questo consiglio comunale. Invece oggi c’è chi prova a capovolgere la realtà".

Alle parole del sindaco (che era stato preceduto dai consiglieri Francesco Sagliocco e Mariano Scuotri sulla stessa linea), ha replicato stizzito il presidente Palmiero: “Sindaco, lei ha fatto una narrazione diversa da come sono andati i fatti. E’ vero che il consigliere Sagliocco diede le dimissioni, ma lei aveva detto di attendere le dimissioni di altri consiglieri. Dica la verità e la smetta”. “Non è così - ha ribattuto Golia - e la invito a stigmatizzare i consiglieri che parlano di “schifezze che si stanno facendo”. Se lei è a conoscenza di schifezze che ledano il buon governo della città, dovrebbe declinarle in ogni sua forma. Le chiedo un’attenzione maggiore sul linguaggio che viene utilizzato in quest’aula. Noi dobbiamo essere d’esempio”. Dopo la tensione, si è proceduto alla votazione della commissione: ne faranno parte Gianluca Golia e Luigi Dello Vicario (hanno preso voti anche lo stesso Carmine Palmiero e Imma Dello Iacono), che completeranno l’organismo insieme con Erika Alma, Francesco Sagliocco e Paolo Cesaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento