"Tre nuovi casi di Covid-19, il sindaco tace ed i cittadini sono preoccupati"

Il consigliere Tenneriello: "Il ritardo è una costante di questa amministrazione"

Il consigliere comunale Angelo Tenneriello

“Apprendiamo dalla stampa di ulteriori tre casi positivi al coronavirus nella nostra città. Al momento nulla ci è dato sapere e non comprendiamo il ritardo delle informazioni dovute ai cittadini”. E’ quanto denuncia il consigliere comunale di Maddaloni Angelo Tenneriello che sottolinea: “Non sappiamo se il ritardo è da imputare all'ASL o al sindaco cui spetta il compito di informare la cittadinanza.  Non sappiamo se l'ASL ha provveduto ad informare il sindaco Andrea De Filippo che rappresenta la massima autorità sanitaria. Intanto la tabella Asl parla chiaro ed ancora tutto tace. Ovviamente ciò genera sconforto e preoccupazione in tanti cittadini. Qualora la notizia sia vera il ritardo ed il silenzio del degli organi preposti sono estremamente gravi. Non ci è dato sapere al momento se è stato attivato il COC. Se  sono stati isolati e posti in quarantena i soggetti positivi e se sia stato attivato lo screening dei contatti dei soggetti risultati positivi. Insomma si brancola nel buio assoluto per assenza ingiustificata di informazioni alla cittadinanza. Il ritardo è una costante di questa amministrazione per quanto concerne le vicende di tipo sanitario di Covid-19  salvo avere un sussulto quando si tratta di distribuire soldi e buoni spesa ed attribuirsi meriti non propri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Aumentano i contagi, altre 8 vittime del Covid nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento