rotate-mobile
Attualità Cervino

I 'vandali dei rifiuti' tornano in azione. "Adesso tolleranza zero"

Nuovi sversamenti illegali in 72 ore. Il sindaco furioso

Nuovi raid vandalici sul territorio di Cervino: rifiuti abbandonati nelle strade, l’amministrazione comunale è sul piede di guerra.

Gli episodi, più di uno, si sono verificati nelle ultime 72 ore. Stamane, in un giro di perlustrazione, sono stati rinvenuti sacchi colmi di rifiuti non differenziati e ingombranti, rispettivamente nella curva di via Razzani e in via Censi. In particolare, in via Razzani, sono stati ritrovati diversi sacchetti e cartoni ammassati sul ciglio della strada, che erano stati, in parte, aperti, con l’intento di sparpagliare il contenuto nei pressi della carreggiata. In via Censi, lo sversamento illecito è avvenuto in prossimità del ponte, con un accumulo di stufe e materiali di scarto collocati sul bordo stradale. Un altro gesto di inciviltà, che arriva a poche settimane da altri due episodi segnalati e condannati dal sindaco Giuseppe Vinciguerra e dagli amministratori, consistenti in uno spargimento abusivo di rifiuti in via Toniolo, con conseguenti disagi alla circolazione, e nella rottura di uno specchio stradale di recente installazione in Vico Dietro i Bovi.

SVERSAMENTO RIFIUTI IN VIA CENSI-2

“Da anni - ha dichiarato il Sindaco - si assiste a questo inaccettabile scempio. Da semplice cittadino, ho sempre condannato tali gesti e, da amministratore, ho scelto di aggiungere i dovuti provvedimenti. Applicheremo un livello di tolleranza pari a zero di fronte all’inciviltà e al degrado in cui taluni vogliono condurci, senza la minima attenzione al rispetto dell’ambiente e del prossimo. Il nostro sistema di raccolta funziona e, costantemente, procediamo alla pulizia e alla sanificazione delle strade. ? inaccettabile che, di fronte ai continui sforzi per rendere migliore il nostro Comune, ci sia qualcuno pronto ad intralciare, puntualmente, il nostro lavoro e la volontà di progredire. Per questo, ci stiamo attivando per intensificare i controlli e per predisporre un sistema di videosorveglianza, fermo restando che scatteranno multe salate per tutti i trasgressori. Facciamo un appello ai cittadini, sperando di ottenere le prime segnalazioni e di individuare i responsabili quanto prima. ? tempo di reagire con fermezza al vandalismo e di mettere in campo tutte quelle azioni che possano tutelarci da simili gesti in futuro”.

Come era stato già sottolineato, le conseguenze si ripercuotono sull’intera comunità, soprattutto in tema di rifiuti, considerando la tassazione più elevata e l’arresto nella progressione della percentuale della differenziata, oltre al danno ambientale che costituisce l’aspetto più preoccupante dell’intera vicenda. Per tale motivo, nella prossima riunione di Giunta, sarà approfondita la problematica e saranno messi nero su bianco i relativi provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 'vandali dei rifiuti' tornano in azione. "Adesso tolleranza zero"

CasertaNews è in caricamento