rotate-mobile
Attualità

Ecco il Super Green Pass: 'no vax' fuori da bar e ristoranti a Natale

Via libera dal Governo al certificato 'rafforzato'. Draghi: "Preservare questa normalità"

Arriva la stretta di Natale per i 'No Vax'. Il Governo presieduto da Mario Draghi ha approvato - all'unanimità - il Super Green Pass vietando di fatto l'accesso alle attività ludiche e ricreative ai non vaccinati a partire dal 6 dicembre fino al 15 gennaio.

Cosa cambia con il Super Green Pass

Per la recrudescenza dei contagi da Covid-19 in concomitanza con le festività di Natale l'indirizzo del Governo è infatti stato quello di restringere gli ambiti per i quali sono ritenuti validi i green pass connessi a test rapidi e tamponi molecolari. L'obiettivo, come spiegato da Draghi, è "conservare questa normalità". Tra le novità il fatto che per palestre, bar, ristoranti, cinema, teatri e stadi ci saranno limiti per i no vax: in sostanza ai non vaccinati sarà interdetto l'accesso a tutte le attività per le quali è oggi chiesto l'accesso con il Green pass (per i quali bastava il tampone). Introdotto il green pass anche per accedere agli alberghi, anche in questo caso solo per i vaccinati, ed ai treni regionali ed interregionali (basta il tampone).

Niente più chiusure in zona gialla ed arancione

Cambiano le regole anche per la zona gialla e arancione: niente più chiusure delle attività ma accessi consentiti solo con il Super Green pass almeno fino alla fine delle festività di Natale. Non dovrebbero, invece, cambiare le regole per le mascherine: in zona bianca resteranno obbligatorie solo al chiuso. L'obbligo di mascherina all'aperto scatterà invece in zona gialla - come ora - e non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid. 

Certificato valido per 9 mesi

Il limite di validità del green pass viene inoltre ridotto a 9 mesi dall'ultima dose di vaccino: una spinta in più verso l'adozione delle terza dose che sarà possibile dopo 5 mesi dalla precedente somministrazione (precedentemente a 6).

Chi è obbligato a vaccinarsi

Quanto all'obbligo vaccinale, dal 15 dicembre dovrebbe scattare anche il provvedimento che richiede l'immunizzazione dal covid-19 per gli insegnanti e le forze dell'ordine, così come sarà confermato l'obbligo di sottoporsi alla terza dose per il personale sanitario e delle rsa. 

Per la vaccinazione dei bambini dai 5 ai 12 anni - il via libera dell'Ema e dell'Aifa è atteso a ore - il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro e il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli hanno rimarcato l'esigenza di sensibilizzare le famiglie italiane sul tema ma nel nuovo decreto non sarà inserito l'obbligo di green pass per i più piccoli. Per gli under 12 né l'obbligo di vaccino né di green pass, ma solo un invito a 'scudarli' dal coronavirus. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il Super Green Pass: 'no vax' fuori da bar e ristoranti a Natale

CasertaNews è in caricamento