rotate-mobile
Attualità Cesa

"Errori nella riscossione delle tasse, siano bloccati i pignoramenti"

La richiesta arriva dai consiglieri di opposizione Bencivenga e Guarino

I consiglieri di opposizione di Cesa chiedono lo stop ai pignoramenti dopo gli errori segnalati dai cittadini nelle cartelle della Sogert. Raffaele Bencivenga e Maria Rosaria Guarino hanno inviato una nota all’amministrazione comunale una nota per chiedere la sospensione delle procedure: “Siamo pronti ad intercettare situazioni problematiche che spesso arrivano troppo tardi, bloccare e rivedere le azioni esecutive della Sogert verso i cittadini. La questione deve esser di metodo: tutti devono pagare le tasse nei limiti e se necessario, e se in difficoltà, dare a tutti la possibilità di rateizzazione senza la manna di pignoramenti o la minaccia di esecuzioni. Ci riserviamo di valutare, proporre, rettificare, con il rigore necessario”.

Il documento protocollato ha come oggetto la richiesta urgente di sospensione degli atti esecutivo o dei pignoramenti posti in essere dalla Sogert, per almeno 12 mesi, oltre ad avere un relazione dettagliata sul numero esatto dei pignoramenti e sugli errori registrati. I due consiglieri hanno inoltre presentato un’interrogazione chiedendo alla squadra di governo cosa ha programmato per affrontare le bombe d’acqua ed evitare continui allagamenti delle arterie cittadine. Nell’interrogazione si chiede di conoscere gli interventi messi in campo e lo stato della situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Errori nella riscossione delle tasse, siano bloccati i pignoramenti"

CasertaNews è in caricamento