Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Fila e tensione all'Anagrafe, cittadino litiga con una guardia giurata

La discussione iniziata dopo l'invito ad uscire dalla struttura perché l'orario di lavoro era finito. Il vigilantes si è fatto refertare

Una lunga fila nell’afa della Caserma Sacchi in attesa di un documento e poi l’annuncio che gli uffici dovevano chiudere e che si sarebbe dovuto rinviare ad un altro giorno. E’ stato questo a provocare momenti di fortissimi tensione nel tardo pomeriggio di giovedì negli uffici dell’Anagrafe del Comune di Caserta in via San Gennaro. Tanto da spingere un utente a litigare con la guardia giurata che stava invitando tutte le persone in attesa ad uscire dalla Caserma Sacchi e tornare un altro giorno. La guardia è stata spinta ed è caduta a terra, mentre l’uomo ha forzato la porta di un ufficio. La tensione è salita alle stelle ed è stato necessario allertare la polizia per riportare un po’ di calma. La guardia giurata, intanto, si è recata in ospedale per farsi refertare. Un episodio che dimostra quanto sia diventata complicata la situazione dell’Anagrafe del Comune di Caserta, dove, a seguito della scelta dell’amministrazione di Carlo Marino di mandare in ‘pre-pensionamento’ centinaia di dipendenti (con tanto di risarcimento che sarà costretta a pagare dopo la sentenza del tribunale), gli uffici sono stati praticamente svuotati, col personale dimezzato che non riesce a rispondere alle richieste continue e pressanti dell’utenza. Senza dimenticare che, ancora oggi, si è costretti a lavorare senza aria condizionata, nonostante la grande afa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fila e tensione all'Anagrafe, cittadino litiga con una guardia giurata

CasertaNews è in caricamento