Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Sinistra italiana in piazza per la 'Nex generation tax': "Ecco come vogliamo cambiare l'Italia"

Dell'Aquila: "A pagare di più sarebbe quel 5% di super ricchi, per gli altri ci sarebbero diminuzione e sostegni"

Antonio Dell'Aquila, coordinatore di Sinistra Italiana

Sinistra italiana è impegnata da qualche settimana nella raccolta delle firme per una legge di iniziativa popolare per l'istituzione di una tassa sui grandi patrimoni. Il primo appuntamento in provincia di Caserta è previsto per domenica 4 luglio dalle ore 9.30 alle 13 con un banchetto presso il bar Marikins in piazza della Repubblica a San Nicola la Strada.

“L’Italia ha un problema di disuguaglianze” spiega il coordinatore provinciale di Sinistra Italiana Antonio Dell’Aquila. “L’1% più abbiente possiede il 25% della ricchezza complessiva nazionale, mentre il 60% più povero si deve accontentare del 15%. Un’ingiustizia insopportabile.
Se possiedi miliardi, puoi rinunciare a qualche milione. Se vivi con mille euro al mese, hai diritto a tutto il sostegno possibile. Per questo vogliamo introdurre la ‘Next Generation Tax’, per ridurre le tasse al ceto medio e ai tanti che sono in difficoltà e a vantaggio delle giovani generazioni, consapevoli che la più grande ricchezza è il futuro”.

La proposta di Sinistra italiana “è che vengano abolite tutte le imposte patrimoniali esistenti, per sostituirle con un prelievo unico. Scompariranno quindi IMU, imposta di bollo su titoli e conti correnti. A ciascunosarà?chiesto di fare la somma del valore di tutto ciò che si possiede e su questo applicare un’aliquota progressiva, per patrimoni oltre i 500.000 euro. Gli immobili saranno valutati secondo i valori catastali a fini Imu, quindi non al valore di mercato. A pagare sarebbe appena il 5% della popolazione italiana, i super ricchi. E dalla Next Generation Tax potremmo ottenere oltre 10 miliardi di euro l’anno”.

Ma cosa fare coi soldi? “Il più grande investimento sul futuro che l’Italia abbia mai conosciuto - spiega Dell’Aquila - Asili nido pubblici gratuiti, rendere gratuito e accessibile a tutti tutto il ciclo della formazione, Università?inclusa, libri di testo gratuiti e trasporto pubblico locale gratuito per i pendolari. Vogliamo così?andare incontro alle esigenze di milioni di famiglie, per le quali anche lo studio e la formazione dei propri figli è diventato un lusso insostenibile. Vogliamo aprire un dibattito sul futuro del nostro Paese. E vogliamo farlo nelle piazze, per le strade, con te. Perché il Parlamento non osa nemmeno discuterne”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra italiana in piazza per la 'Nex generation tax': "Ecco come vogliamo cambiare l'Italia"

CasertaNews è in caricamento