rotate-mobile
Attualità San Nicola la Strada

Contattata dall'Asl per la visita con 8 mesi di ritardo

La lettera inviata a novembre è stata ricevuta il 19 luglio. Per chiedere informazioni si può chiamare un numero soltanto dal fisso ma lei ha solo il cellulare: "Ho provato anche a contattare gli uffici ma nessuno risponde"

Nel 2019 si sottopone ad uno screening del tumore del colon retto, nel 2021 l'Asl la 'contatta' per farle ripetere il test visto che sono passati due anni. Peccato che la convocazione le sia arrivata nel 2022, 8 mesi dopo l'invito dell'Asl. E' la storia che vede protagonista una donna di San Nicola la Strada che da giorni prova a contattare l'ufficio dell'Asl invano.

Il postino le ha consegnato la lettera il 19 luglio, appena letta la donna pensava di dover raccogliere il materiale richiesto e di dover portare il kit all'Asl ma poi si è accorta che la missiva riportava la data del 13 novembre 2021. A quel punto non sapeva più cosa fare. Ha quindi cercato di contattare il numero del call center indicato nella lettera. Peccato che, trattandosi di un numero che inizia per 800, sia possibile chiamare solo da un numero fisso. "Io - afferma la donna - non ho il telefono fisso a casa anche perché ormai faccio tutto con lo smartphone. Ma dal cellulare non posso chiamare il numero indicato per avere tutte le informazioni del caso. Con difficoltà sono riuscita a chiamare questo numero per chiedere come dovessi regolarmi. Ma mi risponde una voce registrata e non mi dà la possibilità di segnalare questa mia problematica. Ho provato anche a contattare gli uffici dell'Asl ma nessuno mi ha risposto".

La lettera è giunta alla donna con incluso il kit per la raccolta del materiale da consegnare all'Asl per le analisi del caso. Nella lettera si invita la donna a "non perdere tempo" e ad "aderire al programma che prevede oltre al test gratuito anche eventuale colonscopia gratuita in caso di test positivo entro 30 giorni". La donna adesso proverà a recarsi presso gli uffici appena possibile anche se ciò vorrà dire per lei perdere un giorno di lavoro. Sarà interessante capire a chi è imputabile il ritardo della comunicazione nonché il disservizio relativo al numero di telefono che impedisce di avere adeguate informazioni sulla problematica riscontrata dalla donna. Fatto sta che una donna che avrebbe dovuto fare uno screening mesi fa è ancora in attesa di capire cosa fare. Ciò nonostante l'Asl abbia attivato screening periodici su tutto il territorio casertano a cui si sottopongono migliaia di persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contattata dall'Asl per la visita con 8 mesi di ritardo

CasertaNews è in caricamento