rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità Gricignano di Aversa

Sciopero dei sindacati venerdì 20 ottobre: manifestazione alla Base Nato

La mobilitazione è stata indetta da Cub, Sgb, Si Cobas, Usi-Cit e AdL Varese

"Contro la 'macelleria sociale' perpetrata nei confronti dei lavoratori, dei precari, dei disoccupati e dei pensionati, già fortemente colpiti negli ultimi tre anni dagli effetti della pandemia, e a favore di politiche anti-inflazione che possano arginare gli aumenti dei beni essenziali, delle bollette, degli affitti e dei mutui". Queste sono le principali ragioni dietro lo sciopero generale programmato per venerdì 20 ottobre, organizzato da Cub, Sgb, Si Cobas, Usi-Cit e AdL Varese. Il motto di questa mobilitazione è "Adesso basta".

Tra le richieste principali ci sono: il rifiuto della guerra e delle spese militari, l'adesione a un aumento generale dei salari in linea con l'inflazione e delle spese sociali, l'opposizione all'abolizione del reddito di cittadinanza e la promozione di lavori stabili e sicuri o di un reddito garantito per tutti i disoccupati. Inoltre, si chiede di porre fine alla tragica serie di incidenti mortali sul luogo di lavoro.

I sindacati affermano che le politiche del governo Meloni rappresentano una vera e propria dichiarazione di guerra contro i ceti sociali meno protetti. Esse includono il sostegno incondizionato alla guerra, l'adozione di misure di sicurezza severe come il carcere per i minori e i loro genitori, la repressione degli scioperi e dei conflitti sociali e l'abolizione del reddito di cittadinanza, il tutto accompagnato da una campagna di odio contro i disoccupati. Walter Montagnoli, della segreteria nazionale Cub, sottolinea che l'approvazione del Decreto Legge sul Lavoro ha contribuito ad aumentare la precarietà, promuovendo l'uso dei voucher e rendendo più facile l'impiego dei contratti a termine. Questo è avvenuto mentre decine di contratti collettivi sono scaduti, il tutto in un apparente silenzio consenziente da parte delle opposizioni parlamentari e delle leadership di Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

Presidi e manifestazioni avranno luogo in diverse città, tra cui Torino presso il Palazzo della Regione dalle 10 alle 12.30, Roma presso l'Aeroporto di Fiumicino, Terminal 3 alle 10, Firenze presso l'Ospedale di Careggi dalle 9.30, Catania presso l'Assessorato alle Politiche sociali e al Welfare dalle 10.30, Genova presso la Prefettura dalle 9.30, Carugate (Milano) presso Ikea alle 10, Monza presso l'Ospedale San Gerardo alle 10, Collegno (Torino) presso Ikea alle 6.30, Savona presso la Prefettura dalle 10, e Gricignano di Aversa (Caserta) presso la Base Nato in Contrada Boscariello dalle 10.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei sindacati venerdì 20 ottobre: manifestazione alla Base Nato

CasertaNews è in caricamento