Terra dei fuochi, tornano le telecamere di Striscia: “Qui come in Siria” | VIDEO

Luca Abete ha mostrato come, a 10 anni dal primo servizio in tv, nulla è cambiato

Luca Abete di fronte ad una discarica abusiva a Frignano

“Dopo 10 anni dal mio primo servizio siamo ancora qui a raccontare di roghi continui, veleni nell’aria, gente che si ammala e una situazione palesemente fuori controllo”. Luca Abete, l’inviato del tg satirico di Canale 5 ‘Striscia la Notizia’, è tornato nella Terra dei fuochi per occuparsi dei continui roghi che anche questa estate hanno reso irrespirabile l’aria tra Napoli nord e l’agro aversano.

Aiutato da attivisti e cittadini, Abete ha effettuato un ‘tour’ tra le decine di incendi che quotidianamente vengono appiccati nel casertano, in alcuni casi anche 30 al giorno. Una situazione estrema che ha portato un residente a spiegare che qui “siamo come in Siria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La morsa del maltempo non lascia la provincia di Caserta: prorogata l'allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento