rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

Auto danneggiata dai cani randagi: il proprietario fa causa al Comune

Altre tre vertenze per l'Ente che ha deciso di nominare un legale

Ha citato in giudizio il Comune di Caserta dopo che la sua automobile è stata attaccata da un branco di cani randagi. Il proprietario del veicolo si è rivolto al Giudice di Pace di Caserta per richiedere il risarcimento dei danni subiti il 5 marzo del 2019 in via Camusso, nei pressi del Parco Maria Cristina. Secondo la ricostruzione della vittima, la sua automobile parcheggiata veniva 'aggreita': gli animali avrebbero azzannato i parafanghi, asportato la griglia dei paraurti e graffiato il cofano anteriore. Il ricorrente ha citato in giudizio anche l'Asl di Caserta.

Il Comune di Caserta ha deciso di resistere in giudizio, affidandosi all'avvocato Lidia Gallo. Non è questa l'unica vertenza di dovrà occuparsi il legale dell'Ente. Infatti il Comune di Caserta è stato citato in giudizio, sempre dinanzi al Giudice di Pace, da altre tre persone. La prima sostiene che il 31 maggio 2021 è stata vittima di un incidente in via Thomas Edison causato da una buca sul manto stradale dissestato, ricolma d'acqua, non segnalata e non prevedibile. Un'altra che il suo veicolo ha subito dei danni mentre percorreva via Petrarelle il primo dicembre 2021 a causa di una buca sul manto stradale non visibile e non presegnalata.

Infine una persona ha chiesto il risarcimento dei danni a seguito delle lesioni subite il 4 giugno 2017 in via Alois e causate della pavimentazione del marciapiede resa scivolosa da un cordolo di marmo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto danneggiata dai cani randagi: il proprietario fa causa al Comune

CasertaNews è in caricamento