rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Carinaro

Va a finire in una buca e si fa male, risarcito dopo 5 anni

E' stata necessaria una transazione per mettere fine alla bagarre giudiziaria

Un cittadino di Carinaro nel marzo 2016 si fa male in seguito ad una caduta, a causa del dissesto del manto stradale e del dislivello di una buca in via Casignano, e chiede 2 mesi dopo il risarcimento dei danni al Comune. L’uomo riporterà la frattura del perone, così come accertato dall’ospedale. Poiché dall’Ente ritennero che la strada in questione “essendo extraurbana e senza barriere, priva di marciapiedi” e quindi non percorribile a piedi portò la vertenza in tribunale. Si finisce quindi dinanzi al giudice del tribunale di Napoli Nord per l’udienza, dopo oltre 5 anni (il 20 giugno 2021) con l’avvocato che chiede 5200 euro di danni. Solo che il giudice fa riferimento agli avvocati della possibilità di trovare una transazione e così è stato fatto: la partita si è chiusa a 2mila euro che l’Ente ha liquidato alla ‘vittima’ dell’incidente e così ha finito di esistere la pendenza in tribunale. Il dirigente comunale ha liquidato le spettanze ed è stata inserita la cifra nel capitolo di bilancio predisposto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a finire in una buca e si fa male, risarcito dopo 5 anni

CasertaNews è in caricamento