rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Marcianise / Via Santella

Occupano la palazzina del Comune, lo sgombero impugnato col ricorso al Tar

L'Ente ha dato mandato all'avvocato Rainone per difendere il provvedimento

Il Comune voleva sgomberarli dalla palazzina occupata abusivamente, i due non ci stanno e ricorrono al Tar. Si sposta nelle aule del tribunale amministrativo della Campania la ‘battaglia’ in atto tra il Comune di Marcianise e F.N. e A.A., i due residenti che si sono visti notificare l’ordinanza di sgombero per “occupazione abusiva locali di proprietà comunale”.

I due ex proprietari dell’immobile dovevano infatti sgomberare l’immobile di via Santella perché “soggetti realizzatori” di abusi edilizi, opere che avevano portato il Comune ad acquisire al patrimonio la palazzina per poter procedere all’abbattimento.

Ora il fronte tra i due abusivi e l’Ente si sposta sul piano legale. Il Comune ha infatti conferito l’incarico all’avvocato Sabatino Rainone per la costituzione in giudizio davanti al Tar per difendere l’ordinanza dirigenziale del novembre 2017 in cui si ordina lo sgombero della palazzina occupata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupano la palazzina del Comune, lo sgombero impugnato col ricorso al Tar

CasertaNews è in caricamento