Attualità Aversa

Pioggia di ricorsi contro il Comune per le cartelle esattoriali Imu

Alcune risalgono addirittura a 15 anni fa, l'Ente chiamato a comparire dinanzi al giudice di pace

Pioggia di ricorsi contro le cartelle esattoriali ad Aversa. Sono ben dieci gli atti di citazione innanzi al giudice di pace di Napoli Nord presentati da due cittadini con l'obiettivo di opporsi alle cartelle esattoriali relative al mancato pagamento dell'Imu (Imposta municipale unica). Chiamato a comparire in tribunale è il Comune guidato dal sindaco Alfonso Golia

Alcune cartelle esattoriali risalgono addirittura ad oltre quindici anni fa: la più 'remota' è del 2006, mentre la più 'recente' del 2014. I due cittadini sono venuti a conoscenza di tali cartelle (per un totale di circa 5500 euro da pagare) solo a seguito dell'estratto ruolo trasmesso dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione ed hanno subito proceduto alla contestazione mediante ricorso in tribunale.

Ora dunque il Comune è chiamato a resistere in giudizio. A tal proposito la giunta comunale, su proposta dell'assessore al Contenzioso Francesco Sagliocco, ha dato mandato all'avvocato comunale Domenico Pignetti di difendere l'Ente dinanzi al giudice di pace. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di ricorsi contro il Comune per le cartelle esattoriali Imu

CasertaNews è in caricamento