'Caserta solidale' chiede la riapertura e la gestione della Flora

La rete associativa invia una lettera al sindaco Carlo Marino e si propone per gestire 7 spazi verdi pubblici del Capoluogo

I giardini della Flora chiusi da anni

Riapertura di spazi verdi pubblici e gestione condivisa. 'Caserta solidale', la rete associativa nata durante la pandemia da coronavirus, ha inviato in tal senso una lettera al sindaco Carlo Marino e agli assessori Franco De Michele e Maria Giovanna Sparago.

"Caserta affronta oggi, come il resto del Paese, la delicata fase di ripresa delle principali attività produttive, sociali, culturali e sportive. La città ha affrontato la 'fase 1' dell’emergenza coronavirus con grande spirito di solidarietà e con una rinnovata speranza che la ripresa, avviata con la 'fase 2', possa essere portatrice di atti amministrativi e politici in linea con le necessità del territorio e dei suoi cittadini. Adesso che la normativa nazionale prevede un deciso allentamento delle misure di lockdown, questa rete si fa portatrice del bisogno molto forte in città circa la riapertura degli spazi verdi, e promotrice di un modello di gestione condivisa di essi, che ha già trovato applicazione negli ultimi anni tramite virtuose esperienze di beni comuni e spazi sottratti all’abbandono".

"Chiediamo con urgenza: la riapertura di sei spazi verdi pubblici tramite l’approvazione di patti di collaborazione previsti dal regolamento per l’amministrazione condivisa (informalmente noto come Regolamento dei Beni Comuni); l’apertura di un’interlocuzione congiunta con la direzione della Reggia per un ulteriore spazio, la Flora; l’accesso prioritario alle persone con disabilità e gradualmente a tutti i cittadini, nonché l’impegno dell’amministrazione comunale a favorire l’accesso tramite l’abbattimento di eventuali barriere; la condivisione con l’amministrazione delle modalità di fruibilità degli stessi, alla luce non solo delle recenti norme ma anche delle caratteristiche specifiche dei singoli spazi e dell’utenza", scrive all'interno della lettera la rete 'Caserta solidale', costituita dal Centro sociale ex Canapificio, Laboratorio sociale Millepiani, Caritas, Comitato Città Viva, Laboratorio artistico musicale Kalifoo ground, Asd Stella del Sud, Unione degli studenti Caserta, Artemisia Aps, RFC lions, Millepiani/Scira Comitato per villa Giaquinto, Associazione Gianluca sgueglia ETS, Arci, Nero e non solo, Passamano, Wwf, Spazio donna, Lipu, Cidis, Abilemente, Comitato onlus Ideachiara, Asd Hermes, Caserta film lab, Matutae teatro. Tra firmatari della lettera, anche alcuni cittadini rappresentanti nuclei familiari con soggetti disabili o portatori di specifiche vulnerabilità: Michele Tarallo, Nadia Sicurezza, Linda Rea, Candida Morelli, Rosa Barecchia, Anna Biscardi, Davide Fusco, Antonella Casapulla, Roberto Sinatra, Silvio Bragata, Brigida Iannone,Giovanni Barile, Maurizio Coppola.

"I sette spazi verdi oggetto della richiesta, per i quali la rete 'Caserta solidale' è disponibile alla gestione condivisa e nel rispetto delle linee guida pubblicate dal Dipartimento per le politiche della famiglie, sono: villa Giaquinto, per la quale esiste già un patto di collaborazione attivo intestato al Comitato omonimo; villetta di via Arno nel quartiere Acquaviva, sottratta all’abbandono ma i cui atti di affidamento chiavi ai custodi volontari sono scaduti ad aprile; villa di Parco degli Aranci; villetta di via Acquaviva, 'Bimbo Village', chiusa dal 2012 e su cui vige una ordinanza che ne impone la custodia; parco Maria Carolina; piazza Padre Pio, i cui varchi di accesso sono stati recintati nelle ultimissime settimane, senza comprensibile motivazione; la Flora, storico giardino della città, di pertinenza del Mibact e da molti anni precluso alla città e ai fruitori della Reggia di Caserta, per il quale chiediamo nello specifico che il Comune si faccia portavoce presso la direzione della Reggia di Caserta e la Sovrintendenza della proposta di riapertura con affidamento alla nostra rete associativa", si legge nella lettera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano non sfonda a Caserta nonostante i big. Zinzi è il più votato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento