Fermati i rapinatori della Bnl, il sindaco: “Risposta dello Stato in tempi brevissimi”

Golia telefona al dirigente del commissario di Aversa per ringraziarlo dopo i fermi

La rapina alla Bnl in viale Kennedy

Una telefonata per dire ‘grazie’. E’ quella che ha fatto stamattina il sindaco di Aversa Alfonso Golia al dirigente del commissariato di polizia Vincenzo Gallozzi dopo aver appreso la notizia del fermo di due persone per la rapina alla Bnl di viale Kennedy, nella quale sono rimaste ferite un agente della Polfer ed una guardia giurata, sparati dagli stessi rapinatori.

"Un sentito ringraziamento agli agenti della Squadra Mobile di Caserta e del Commissariato di Aversa che in meno di dieci giorni hanno fatto luce sulla rapina al furgone portavalori all'esterno della filiale Bnl di viale Kennedy in cui rimasero feriti una guardia giurata e un agente della polizia ferroviaria fuori servizio” ha affermato Golia dopo aver parlato col dirigente Gallozzi per complimentarsi per il brillante risultato investigativo. "Una rapina efferata che poteva avere conseguenze ben più gravi alla quale lo Stato ha risposto in tempi rapidissimi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento