rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Aversa

Mercato ortofrutticolo, gli operatori in corteo trovano il Comune sbarrato | FOTO

Solo una cinquantina di persone alla manifestazione contro i ritardi nei lavori

Erano una cinquantina i partecipanti, questa mattina, alla manifestazione a sostegno della riapertura del Mercato Ortofrutticolo Comunale di Aversa. I mercatali sono partiti dalla struttura di viale Europa attraversando la città fino a piazza Municipio dove hanno trovato chiusi gli uffici comunali su disposizione della Polizia di Stato.

La città non ha risposto all’appello degli operatori del mof che, da oltre quatto mesi, cioè da quando è stata chiusa la struttura, subiscono uno stop economico con gravi ripercussioni anche sociali, considerato che, indotto compreso, sono circa cinquecento le famiglie che gravitano sul mercato. Dalla chiusura del mercato di viale Europa (che, ricordiamo è avvenuta a seguito di un controllo dei Nas che hanno accertato le carenze igienico –sanitarie all’interno della struttura) sono stati molteplici i momenti di tensione ed esasperazione degli operatori che hanno messo in piedi occupazioni dell’aula consiliare e scioperi della fame. 

Manifestazione Mercato Aversa

I lavori, dopo varie vicissitudini e rallentamenti, sono cominciati. Entro maggio il mof dovrebbe riaprire. Cambiano, però, le condizioni. Chi non è in regola con i pagamenti della concessione, non potrà rientrare nella struttura. Già prima della chiusura, infatti, sono state poste in essere ben 15 ingiunzioni di pagamento per 1 milione e mezzo di euro complessivi. E qualcuno già si è opposto. È il caso de "La Commissionaria Ortofrutticoli Palmieri srl" che ha promosso un giudizio contro il Comune di Aversa innanzi al Tribunale Napoli Nord "per ottenere l'annullamento dell'ordinanza prot. n5612-Pm del 17/2/2019 emessa dal Dirigente Area Vigilanza, relativa a canoni non versati per l'occupazione stand all'interno del mercato ortofrutticolo, nonché la disapplicazione, previo accertamento di illegittimità di tutti gli atti presupposti".

La giunta comunale presieduta dal sindaco Alfonso Golia e su proposta dell’assessore alle attività produttive Luigi Fadda ha deliberato la resistenza in giudizio attraverso l’avvocato Domenico Pignetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato ortofrutticolo, gli operatori in corteo trovano il Comune sbarrato | FOTO

CasertaNews è in caricamento