rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità

Niente fondi: salta il presepe vivente del '700 alla Vaccheria

La Regione non ha inserito la manifestazione tra quelle finanziate per Natale. Pochi quadri in scena al Giardino Incantato per non perdere del tutto la tradizione

Il Presepe Vivente del '700 napoletano della Vaccheria, che conta 25 edizioni all'attivo di cui l'ultima nel 2020, anche quest'anno non si farà. Ma se l'edizione dell'anno scorso non si è svolta per le limitazioni della pandemia Covid quella di quest'anno salterà per la mancanza di fondi. 

Da quanto si apprende, infatti, la Regione non ha accettato la richiesta del Comune di Caserta di finanziamento per la kermesse, che nell'ultima edizione - quella del 2020 - ha ospitato circa 50mila visitatori nel 'palcoscenico naturale' della Vaccheria, il tutto con accesso gratuito da quando la manifestazione ha goduto di fondi pubblici. Il Comune ha comunque ottenuto da Palazzo Santa Lucia il sì a finanziare la manifestazione per il prossimo anno. Magra consolazione. 

La kermesse storica - organizzata dalla pro loco "L’Antico Borgo di Vaccheria" presieduta da Massimo Dello Stritto con la direzione artistica di Giovanni Marino - non andrà del tutto perduta, comunque. Nei giorni 8 – 10 – 11 – 26 dicembre 2022, 6 e 8 gennaio 2023 alcuni 'quadri' - tra cui quello della  Natività - saranno presenti al Giardino Incantato di Babbo Natale che sarà allestito dal 3 dicembre all'8 gennaio al Parco Maria Carolina. Una sorta di evento nell'evento ma per guardare le scene del presepe stavolta ci sarà un biglietto da 11 euro (costo dell'ingresso a tutte le attrazioni di Parco Maria Carolina). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente fondi: salta il presepe vivente del '700 alla Vaccheria

CasertaNews è in caricamento