Attualità

Nuove fermate sulla tratta Capua-Caserta, accordo miliardario per la rete ferroviaria

Si lavora anche per completare il collegamento Aversa-Santa Maria Capua Vetere. Il senatore Santillo: "La Campania e le sue infrastrutture avranno investimenti importanti"

“Nell’aggiornamento dell’accordo di programma di Rete Ferroviaria Italiana, che innalzerà a 15,4 i miliardi di investimenti su tutta la rete nazionale, ci sono importanti contributi anche per le tratte ferroviarie della Campania". A sottolinearlo è il senatore casertano del Movimento 5 Stelle, Agostino Santillo.

"Interamente finanziata ormai la Napoli-Bari, nei documenti che hanno avuto il parere positivo c’è il potenziamento della linea Napoli-Roma, la realizzazione di uno studio di fattibilità per soluzioni alternative al fine di completare la cosiddetta 'Alifana Bassa', vale a dire il collegamento Aversa-Santa Maria Capua Vetere e l’apertura di nuovi servizi e fermate sulla tratta Capua-Caserta, e anche l’integrazione infrastrutturale dei collegamenti tra i centri costieri isolati della fascia dei litorali cilentano e domitio - spiega Santillo - Negli investimenti in programma per Rfi c’è tanto Sud: la Campania e le sue infrastrutture avranno investimenti importanti. Il nostro paese può ripartire davvero solo migliorando le sue reti infrastrutturali”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove fermate sulla tratta Capua-Caserta, accordo miliardario per la rete ferroviaria

CasertaNews è in caricamento