rotate-mobile
Attualità Capua

Ponte chiuso, servono più soldi per l'apertura: sindaco in pressing sul Ministero

Per la Procura ci sono 'carenze' nel progetto: servono analisi e diverse scelte strutturali

Un finanziamento da parte degli organi di governo nazionale e regionale per eseguire l'intero consolidamento del Ponte Nuovo di Capua, ancora chiuso per i lavori di stabilizzazione.

A chiederlo a gran voce è il sindaco Luca Branco, che ha annunciato un pressing sul Ministero per comprendere esattamente i costi e le opere a farsi per l'apertura del ponte.

Il cantiere dei lavori per la riapertura del Ponte Nuovo di Capua, chiuso dalla Procura a settembre del 2018, si ritrova ad oggi in una situazione di stallo.

"Dal primo giorno del nostro insediamento abbiamo posto la priorità alla problematica ponte, ottenendo la totale collaborazione da parte della Regione Campania dimostrata con l'inserimento nel riequilibrio di bilancio regionale, alla data del 31 luglio 2019, della somma necessaria al rifinanziamento dell'opera - ha sottolineato il primo cittadino -. Eravamo riusciti a rimettere in corsa l'unica possibilità per raggiungere l'obiettivo. Avevamo riottenuto gli identici importi precedentemente andati perduti".

Tuttavia la perizia tecnica della Procura, prodotta durante le indagini avviate con il sequestro, ha evidenziato delle carenze nell'intervento progettato, indicando delle necessarie analisi e diverse scelte strutturali.

Dunque i fondi regionali ottenuti dal Comune, calcolati sul progetto (precedente alla perizia della Procura) approvato dai vari organi di competenza, ad oggi risultano insufficienti.

"Abbiamo fatto tutto ciò che ci competeva ed anche qualcosa in più ed oggi necessita un'attenzione da parte di chi deve intervenire immediatamente per garantire che tutto arrivi a termine", ha continuato il sindaco Luca Branco.

Ma non è tutto. Perché se il cantiere del Ponte Nuovo sta vivendo una situazione di stallo, anche il Ponte Vecchio (ricostruito dopo la distruzione avvenuta nella seconda guerra mondiale) non se la sta passando tanto bene.

"Dobbiamo evidenziare anche le perplessità che abbiamo relativamente al Ponte romano sul Volturno, rispetto al quale vanno immediatamente eseguite le prove di carico in programma, con l'analisi attenta del risultato, e la possibilità di una eventuale chiusura parziale o totale qualora i dati uscissero critici", ha precisato il sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte chiuso, servono più soldi per l'apertura: sindaco in pressing sul Ministero

CasertaNews è in caricamento