rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Mondragone

Il Comune chiude la pescheria dopo il blitz della finanza

Le fiamme gialle hanno rilevato diverse irregolarità durante i controlli

Stop immediato dell’attività commerciale. Mano pesante del Comune di Mondragone nei confronti del titolare di una nota pescheria di Pescopagano, lungo la statale Domiziana. L’Ente ha infatti ordinato la cessazione dell’attività al proprietario, M.I., 32enne originario di Napoli, in seguito ai controlli effettuati il 13 giugno scorso dal nucleo mobile della Guardia di Finanza.

Le fiamme gialle avevano infatti constatato come il proprietario del locale esercitasse l’attività commerciale in assenza del titolo abilitativo (SCIA). Inoltre M.I. durante il controllo “non è stato in grado di esibire il certificato di agilità”. In virtù delle irregolarità riscontrate il Comune ha quindi disposto la cessazione dell’attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune chiude la pescheria dopo il blitz della finanza

CasertaNews è in caricamento