Infermiera trasferita d'urgenza, due parti cesarei bloccati in ospedale

Medici costretti a fermare gli interventi in sala operatoria

Nuova bufera per il blocco operatorio dell'ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca. Due parti con cesareo, una interruzione di gravidanza e la ricostruzione di un femore sono stati sospesi per l'improvviso trasferimento di una delle due infermiere indispensabili in sala operatoria secondo quanto previsto dalla normativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Imbarazzati e sconcertati i medici hanno dovuto avvisare i pazienti semi sedati che il loro intervento era da rinviarsi. Una lapidaria nota del direttore sanitario del presidio sessano Salvatore Moretta comunicava il trasferimento della infermiera (coordinatrice territoriale del sindacato Nursind) con effetto immediato ed in via provvisoria senza fornire ulteriori spiegazioni. Il blocco totale delle elezioni d'urgenza sembra esser passato in secondo piano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Tra i rifiuti spunta una fattura: vigili urbani incastrano il "mago delle cantine" | FOTO

  • Addio Nando: una vita in musica spezzata da un atroce destino

  • Arrivano nel casertano per le vacanze ma sono positivi al coronavirus

  • Muore a 39 anni dopo il drammatico incidente mentre lavora

  • La fortuna bacia il casertano: vinti oltre 130mila al Lotto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento