Blitz di Paolo Sforza e del ‘socio’ anche negli uffici del Comune | FOTO

Sono stati bloccati dal comandante della polizia municipale mentre volevano parlare col sindaco

Il 'broker' Sforza fa irruzione al Comune

Dopo le ‘visite’ a Casertavecchia, Paolo Sforza ed il socio Capone hanno fatto un'irruzione questa mattina negli uffici di Palazzo Castropignano a Caserta, dove è in corso il consiglio comunale.

La coppia che si è resa protagonista di diverse irruzioni alla Reggia di Caserta, all’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere e finanche a Venezia, voleva parlare col sindaco Carlo Marino ma sono stati bloccati dall’intervento della polizia municipale di Caserta ed in particolare dal comandante Luigi De Simone che si trovava negli uffici di Palazzo Castropignano per rispondere ad una interrogazione consiliare sul funzionamento delle telecamere in città presentata dal consigliere comunale Mario Russo.

Il comandante ha ascoltato le parole di Capone (questa volta Sforza è stato molto silenzioso) ed è riuscito a farlo allontanare dopo una mezz’ora senza creare ulteriori problemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento