Attualità Santa Maria Capua Vetere

Terremoto all'ordine degli Avvocati, Iaselli e Puoti si dimettono

Il vicepresidente e la consigliera gettano la spugna: "Grave disagio dell'avvocatura sammaritana che Coa non vuole affrontare"

Terremoto al consiglio dell'ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere. Il vicepresidente Renato Iaselli e la consigliera Renata Puoti, entrambi eletti con la corrente 'Avvocatura del Fare', hanno rassegnato le proprie dimissioni dall'organo di rappresentanza forense. 

La scelta di dimettersi dipende dalle "carenze di azione e comunicazione che hanno trasmesso la netta idea di un Coa non vicino ai problemi del Foro", si legge nella lettera di dimissioni. In altri termini sarebbe venuta meno la funzione di rappresentanza del Consiglio di fronte al quale il Coa sembra arroccarsi in una torre d'avorio dinanzi al "grave e diffuso disagio dell'Avvocatura" che Iaselli e Puoti avrebbero voluto affrontare "con ben altro vigore". 

"L'andamento delle ultime e sempre più rade sedute consiliari ci ha confermato la distanza delle idee in tema - prosegue la lettera - Rassegniamo, quindi, le nostre dimissioni dal Consiglio e da tutte le commissioni, auspicando che i problemi siano affrontati con l'energia che confidiamo questo gesto attivi, se non altro per reazione. In difetto, quantomeno, non saremo ulteriormente corresponsabili di un percorso che da tempo non riuscivamo più a condividere perché a noi divenuto estraneo", conclude la nota. 

Al posto dei due dimissionari subentrano i non eletti Francesco Nacca e Marco Gentile che troveranno "una situazione dell'Ente - si legge ancora nel documento di Iaselli e Puoti - migliorata sotto tantissimi e sicuramente poco appariscenti profili". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto all'ordine degli Avvocati, Iaselli e Puoti si dimettono

CasertaNews è in caricamento