Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Oratorio dei Salesiani chiuso, Giovine: "Fiducia nella magistratura"

Il candidato a sindaco di 'Caserta Decide' tuona: "Dovremmo essere grati per ciò che fanno per la città"

A rischio le attività dell'oratorio Salesiani, sito in via Don Bosco. Sono ormai due anni che parte del complesso è chiuso a seguito di un'istanza di alcuni residenti che hanno segnalato un eccessivo rumore causato dai ragazzi dell'oratorio. Nei giorni passati si è anche organizzata una "mobilitazione digitale" per garantire la riapertura. Il movimento politico 'Caserta Decide', che scenderà in campo alle prossime elezioni comunali, non è rimasto indifferente.

“Caserta ha bisogno di una rivoluzione culturale che metta al centro la gioia dei più piccoli e dei giovani - dichiara Raffaele Giovine, candidato a sindaco per Caserta - Come tante e tanti sono cresciuto passando la mia estate all’estate ragazzi organizzata dall’Oratorio Salesiano: un momento di aggregazione in un luogo di cura. Sarò sempre al fianco di chi si adopera per bene della città. Dovremmo essere grati per ciò che fanno per Caserta: sono persone straordinarie che non si sono mai fermate nemmeno durante la pandemia attivando un servizio di consegna a domicilio della spesa. Sono fiducioso nella magistratura e da sindaco lavorerò affinché si moltiplichino spazi come questo per dare ai giovani luoghi di aggregazione diversi dalla strada e dai centri scommesse”.

"Come Caserta Decide - dichiara la coordinatrice Sara Femiano - siamo accanto a chi ogni giorno si spende per permettere ai giovani di questa città di usufruire di luoghi di socializzazione, che purtroppo a Caserta mancano o sono molto trascurati. Auspichiamo una risoluzione rapida della controversia fra i residenti del quartiere e l'Istituto Salesiano, affinché il buon senso e la cura della nostra troppo spesso sacrificata gioventù, prevalgano da parte di tutti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oratorio dei Salesiani chiuso, Giovine: "Fiducia nella magistratura"

CasertaNews è in caricamento