De Luca firma la nuova ordinanza: "Carta d'identità per andare al ristorante e in discoteca"

Il presidente della Regione Campania rende obbligatoria l'esibizione (almeno un soggetto per ogni tavolo o gruppo) del documento di identità. Maggiori controlli anche per chi arriva dall'estero

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

Era solo un’idea su cui stava lavorando la task force della Regione Campania, ma adesso è diventata una norma a tutti gli effetti: per andare al ristorante o in discoteca servirà obbligatoriamente la carta d'identità. E' quanto disposto dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha firmato a tal proposito una nuova ordinanza. I ristoratori e i gestori di discoteche sono ora dunque obbligati ad individuare almeno un soggetto per tavolo o per gruppo attraverso idoneo documento di identità, al fine della maggiore tempestività della ricostruzione dei “contatti stretti” di eventuali nuovi soggetti positivi al Covid-19.

Ma oltre ai maggiori controlli nelle attività di ristorazione e nelle discoteche, il presidente De Luca ha disposto una nuova misura per gli arrivi dall'estero. Le Asl competenti, infatti, dovranno effettuare una serie di controlli sanitari (rilevazione della temperatura, tamponi e test sierologici) ai soggetti provenienti da Paesi esteri a maggior rischio, direttamente nei principali luoghi di arrivo (aeroporto, stazione centrale, terminal dei vettori del trasporto su gomma, anche privati), al fine di impedire il transito incontrollato in Campania di eventuali soggetti positivi al coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine secondo quanto disposto all'interno dell'ordinanza (la numero 64) restano confermate, fino al 9 agosto, le disposizioni dell’ordinanza precedente anche in materia di uso delle mascherine di protezione e per quanto riguarda le sanzioni previste in caso di inosservanza (sanzione di 1.000 euro). L’ordinanza conferma, altresì, sempre fino al 9 agosto, tutte le misure previste dai protocolli di sicurezza approvati precedentemente per le singole attività economiche e sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento