rotate-mobile
Attualità Teverola

Targhe alterne contro l'inquinamento, cambia l'ordinanza

Restrizioni solo in alcune fasce orarie del weekend, circolazione sempre consentita per auto a metano e gpl

Dopo le polemiche delle scorse settimane e le richieste arrivate dai gruppi politici, il commissari prefettizio di Teverola ha modificato l’ordinanza emessa due settimane fa per la circolazione a targhe alterne nel weekend. Un provvedimento, quello di fine febbraio, necessario secondo il commissario Francesco Montemarano, per contrastare l’inquinamento, dopo i dati emersi su Teverola nel report ‘Mal’aria’ di Legambiente.

La nuova ordinanza prevede che per tutte le giornate di sabato, domenica e festivi dei mesi di marzo e aprile 2024 la circolazione sull'intero territorio comunale di tutti i veicoli, motoveicoli e ciclomotori, sia consentita a targhe alterne, limitatamente alle fasce orarie09:00-12:30 e 15:30 – 20:00- Nei giorni pari del calendario (16, 24 e 30 marzo; 6, 14, 20 e 28 aprile) è consentita la circolazione di tutti i mezzi che hanno l'ultimo numero della targa pari. Nei giorni dispari del calendario (17, 23, 31 marzo; 7, 13, 21, 25, 27 aprile) è consentita la circolazione di tutti i mezzi che hanno l'ultimo numero della targa dispari.

Il divieto di circolazione per i veicoli con motore diesel inferiori ad EURO 4 adibiti al trasporto di persone di categoria M1, M2, M3 e dei veicoli diesel, di pari classificazione, destinati al trasporto merci di categoria N1, N2, N3, nelle sole giornate di sabato, domenica e festivi trova applicazione nelle medesime fasce orarie: dalle 09:00-12:30 e dalle 15:30 – 20:00. Resta sempre consentita la circolazione delle auto alimentate a metano e a gpl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targhe alterne contro l'inquinamento, cambia l'ordinanza

CasertaNews è in caricamento