Caso Diciotti, il ministro Costa 'difende' Salvini: “Il Governo si è assunto la responsabilità”

Il responsabile dell’Ambiente da Aversa interviene sul rischio processo per il vicepremier

"Francamente credo che il premier abbia già risposto. C'è una responsabilità che si è assunto il governo ma io sono il ministro dell'Ambiente e queste scelte appartengono a un qualcosa di più ampio sicuramente rispetto a quello di cui si occupa il mio ministero". È questo l’intervento del ministro dell'Ambiente Sergio Costa sulle forti tensioni che si stanno registrando nella maggioranza gialloverde sul caso della nave Diciotti e sul rischio processo per il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini.

Dichiarazioni arrivate da Aversa, dove il ministro era impegnato per un convegno organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università Vanvitelli dal titolo "Mezzo secolo dai lavori della Commissione De Marchi". Cinquanta anni fa infatti la Commissione Interministeriale per lo studio della sistemazione idraulica e della difesa del suolo, consegnava la prima versione di quello che successivamente divenne il testo della relazione conclusiva.

Per celebrare la ricorrenza è stato organizzato quindi l’evento, con la presenza del ministro dell’Ambiente Costa, per porre anche nuovi spunti di riflessione sullo stato della sicurezza idraulica del territorio, con particolare interesse a quello campano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento